Progettazione Ripristini vegetazionali per Metanodotti

Progetti di Ripristino Ambientale

DETTAGLI PROGETTO

contattaci per ulteriori informazioni

Progetto di ripristino vegetazionale (inerbimenti, rimboschimenti, opere accessorie e cure colturali) delle aree interessate dalla costruzione del metanodotto Enna – Montalbano E. – Messina Tratto: Enna-Messina DN 1200 (48”) – 75 Bar. Nel progetto era incluso anche il tratto interno al Parco dei Nebrodi).

Il progetto ha avuto come scopo quello di adottare le tipologie di intervento più corrette per ricreare le condizioni idonee al ritorno di un ecosistema il più possibile simile a quello naturale potenziale ed in grado, una volta affermatosi, di evolversi autonomamente.

L’inerbimento è stato previsto su tutti i tratti di metanodotto in cui si attraversavano boschi o cenosi con vegetazione arborea ed arbustiva a carattere naturale o seminaturale e su tutti i tratti a pascolo e ad incolto, in cui si doveva ricostituire le cenosi erbacee naturali.

La piantagione di specie arboree ed arbustive è stata prevista prevalentemente secondo una disposizione spaziale a gruppi in modo da creare macchie di vegetazione che con il tempo potessero evolversi e assolvere alla funzione di nuclei di propagazione, accelerando così i dinamismi naturali.

SITO: Regione Sicilia

CLIENTE: SAIPEM S.p.A.